Informazioni

Le Amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali, Locali, le Associazioni e gli Organizzatori di eventi potranno inviarci gli eventi e le informazioni relative, per l'inserimento nelle nostre pagine web al seguente indirizzo:

eventi@sicilyrun.it.

Naturalmente la pubblicazione dell'evento è gratuita.

Eventi - per visionare le locandine clicca sul titolo o sulla foto dell'evento

Dal: 13-12-2019


Con Sicily Run al Cabaret di Gianni Nanfa, M. di Liberto, Ernesto Maria Ponte, R. Spicuzza, C. Cucco, T. Martilotti, R Lacca, M. Cipolla, I. Corcione e Giuseppe Giambrone.
Il Teatro jolly di via Domenico Costantino Palermo ci propone imperdibili spettacoli:

Venerdì 13 dicembre o Venerdì 20 dicembre 2019
Ore 21,15
“Arrampicati sugli spettri”
E.M. Ponte/R. Spicuzza/C. Cucco/ T. Martilotti

Venerdì 28 febbraio 2020
Ore 21,15
“Tempo al Tempo”
G. Nanfa/P.Benassai/ S. Blandeburgo/R. Leone

Venerdì 8 maggio 2020
ore 21,15
“Non ci ho capito niente”
G. Nanfa/M. Cipolla/I. Corcione

Contributo per singolo spettacolo soci 9 (anziché 18 euro) euro fino a 5 biglietti
Per informazioni e prenotazioni fino ad esaurimento posti chiamare la Sicily Run al 3476900490

Dal: 13-12-2019


Con Sicily Run al Teatro Jolly per assistere alla Commedia Brillante di E. M. Ponte dal titolo
“Arrampicati sugli spettri” - Venerdì 13 dicembre o Venerdì 20 dicembre 2019 ore 21,15 - con E.M. Ponte/R. Spicuzza/C. Cucco/ T. Martilotti

Contributo per gli amisoci della Sicily Run euro 9

Per info e prenotazioni contattare il 3476900490

Dal: 31-12-2019


CAPODANNO con SICILY RUN (con intervento di Matranga e Minafó giorno 1/1/2020) ed in giro per Presepi ed Aziende produttrici di Birra e Formaggi.

Sicily Run organizza il Capodanno nella splendida cornice del Torre Artale Resort ed a seguire un giro giro itinerante in camper per Presepi e visita di Aziende Produttrici di Birra Artigianale e Formaggi.
Il programma in dettaglio verrà inviato, esclusivamente, ai partecipanti

Il pacchetto di Torre Artale Resort comprende: Gran Cenone e Veglione di fine anno, prima colazione e Pranzo di Capodanno sia per i camperisti che per coloro che pernotteranno nelle stanze del Resort.
Per i Soci in camper:
Il contributo per il solo Gran Cenone e Veglione di Fine Anno è di euro 80 a persona (adulti), di euro 40 per i bambini da 4 a 12 anni.
Il contributo per il solo pranzo del giorno 01/01/20 è di euro 35 a persona (adulti), di euro 20 per i bambini da 4 a 12 anni.
Il contributo per la colazione di giorno 01/01/2020 è di euro 5 a persona

Il contributo che comprende: il Gran Cenone e Veglione di Fine Anno, la colazione ed il Pranzo del giorno 01/01/2020 è di euro 110 (anziché 120 euro) per gli adulti, di euro 60 per i bambini dai 4 ai 13 anni (anziché 65 euro).
Per i Soci in stanza:
Il contributo che comprende: il Gran Cenone e Veglione di Fine Anno, il pernottamento, la colazione ed il Pranzo del giorno 01/01/2020 è di euro 180 (anziché 200 euro) a persona.

Per il giro itinerante in camper per Presepi e visita di Aziende Produttrici di Birra Artigianale e Formaggi non è prevista una quota di partecipazione ma occorrerà pagare eventuali ingressi, guide o quanto non previsto.
Per informazioni e prenotazioni dovrete contattare il 3476900490 (nei prossimi giorni comunicheremo i menù)
Attenzione: Considerato che i posti disponibili sono limitati non si accetteranno ulteriori prenotazioni al raggiungimento del numero massimo consentito dei partecipanti e comunque non oltre il 20 dicembre p.v..

MENU cenone del 31/12/2019
ANTIPASTI
Il Coktail di Capodanno con stuzzicheria dello Chef, I Sapori di Mare, Carpaccio di Polpo al pepe rosa, Pesce Spada marinato all’arancia su cialda di pane nero, Gambero Rosa con Cocco e Mango, Calamari, Insalata Waldorf
PRIMI PIATTI
Perle di Riso allo champagne con polpa di granchio e lamponi Rettangoli ripieni alla Cernia con sugo di Scorfano datterino con Zafferano
SECONDI PIATTI
Scrigno di Branzino e Salmone scozzese su bisquì di Crostacei
Tortino di Patate con cuori di Zucca
Sorbetto alla Mela verde
Rosetta di Filetto di Maialino con riduzione di moscato e frutti di bosco
Verdure di campo con uvetta e pinoli
DESSERT
Mousse alla Ciliegia
Lenticchie, Panettone
CENTRO TAVOLA DELLA TRADIZIONE
Uva bianca, biscotti e passito siciliano
Acqua, vino, prosecco, bibite analcoliche, caffè e amari.
Il menù del pranzo sarà comunicato nei prossimi giorni

Dal: 15-12-2019    Al: 15-12-2019


Mostra Mercato Mensile che si tiene a San Mariano di Corciano ogni 3° Domenica di ogni mese.
Troverai abbigliamento Uomo/Donna/Bambino, intimo, calzature, pelletteria, casalinghi, biancheria, artigianato, hobbisti, articoli da regalo, piante e fiori, prodotti tipici locali.
Via aspettiamo con tanti nuovi banchi ed attraenti occasioni.
Info: 340.93.08.710 - cosap900@cosap99.191.it

Dal: 05-01-2020    Al: 05-01-2020


DOMENICA MUSEI GRATIS PER TUTTI #Domenica al Museo, tutti i musei e le aree archeologiche saranno visitabili gratuitamente. L’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo, prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese. E' l'applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. » Franceschini, "appello" ai musei privati "Ogni prima domenica del mese è una giornata di festa, i musei che aderiscono crescono, spero che aderiranno anche i musei privati, per far diventare davvero questa iniziativa una formidabile occasione di legame fra i musei e il loro territorio". Così il ministro Franceschini ha rivolto un appello ai privati ad aderire all'iniziativa dell'ingresso gratuito della prima domenica di ogni mese, commentando il successo di Pasqua. (fonte dati: ANSA) Clicca sul titolo dell'evento per visionare l'elenco dettagliato dei Musei aperti

Dal: 20-07-2019    Al: 26-01-2020


LUX VERA. Ori e Argenti liturgici a Geraci e Castelbuono nei secoli XIV – XVIII
a cura di Angela Sottile e Don Francesco Sapuppo
Inaugurazione 20 luglio 2019 ore 18.00 Sezione di Arte Sacra, Museo Civico Castelbuono (PA)
Il Museo Civico di Castelbuono è lieto di presentare la mostra “LUX VERA - Ori e argenti liturgici a Geraci e Castelbuono nei secoli XIV – XVIII” a cura di Angela Sottile e Francesco Sapuppo (20 luglio 2019 – 26 gennaio 2020), realizzata in collaborazione con il Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo e la Parrocchia della Natività di Maria Vergine di Castelbuono. La mostra inaugurata, nel periodo della festa di Sant’Anna, patrona di Castelbuono, rientra nel programma culturale che il Museo Civico dedica in occasione delle celebrazioni religiose del 25, 26 e 27 luglio.
Così la curatrice Angela Sottile scrive sulla mostra: “Il territorio delle Madonie è caratterizzato da mirabili bellezze naturalistiche e dal fascino dei suoi centri abitati, dislocati tra i monti e il mare e permeati di storia e tradizione. Il patrimonio artistico conservato nelle chiese, nei palazzi e nelle strade di questi centri è immenso e prezioso ed è testimonianza di una storia lunga e indivisibile che ha forgiato uomini e tradizioni, opere e saperi. Nel 1937 la storica dell’arte Maria Accascina organizza la prima mostra di Arte Sacra delle Madonie, mettendo per la prima volta a confronto opere d’arte e oggetti d’arte “decorativa” come unica espressione di una vitalità creativa che nelle Madonie ha trovato ampia affermazione. Certamente grande impulso alla produzione artistica in territorio madonita è legato alla presenza di una committenza ricca e all’avanguardia, prima fra tutte quella dei Ventimiglia, conti e poi marchesi di Geraci e principi di Castelbuono, una delle famiglie più influenti della Sicilia medievale e rinascimentale. Insediatisi a Geraci nel XIII secolo, i Ventimiglia trasferirono la corte a Castelbuono nel 1454, nell’omonimo castello che oggi ospita il Museo Civico. La storia di questi due centri, Castelbuono e Geraci, vicini geograficamente e per vissuto storico, permette di immaginare un percorso congiunto espletato attraverso la collaborazione tra la principale Istituzione museale castelbuonese e il Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo, nell’obiettivo di costruzione di un momento di approfondimento sulla storia comune dei due centri abitati, delineata attraverso la ricca produzione di suppellettili liturgiche, di cui grande testimonianza si trova all’interno dei due Musei. Due collezioni, quella di Castelbuono e di Geraci che per la prima volta si incontrano e si intrecciano in un percorso congiunto arricchito dalle preziose suppellettili della Matrice Nuova di Castelbuono. Ori, argenti, opere d’arte decorativa che sono preziosa e deliziosa immagine di una fede viva e tangibile e di un’arte raffinata prestata alla devozione in cui la luce è essenza materializzata, manifestazione materica del divino, luogo intangibile dell’Assoluto. «Lux Vera» è Cristo nel prologo del Vangelo di Giovanni, la Vera Luce, «quella che illumina tutti». Proprio la luce è elemento conduttore di questo progetto espositivo, riflessa dalle superfici metalliche di ostensori, reliquiari e calici e riverberata come anima viva, incorruttibile, che scorre tra le forme sbalzate e cesellate, in un patrimonio artistico quanto mai ricco e vario che copre un arco temporale molto ampio dal bellissimo ostensorio/reliquiario di Piro di Martino da Pisa, del XIV secolo, agli elaborati reliquiari e ostensori del XVIII secolo. Luce, simbolo, devozione, storia, narrazione saranno le parole chiave, con particolare attenzione ai caratteri d’uso liturgico passati e in uso e al legame con gli aspetti rituali della devozione cittadina come per le due mazze, quella comunale conservata al Museo Civico di Castelbuono e quella capitolare conservata al Museo Ecclesiastico di Geraci”.
La ricca collezione di Arte Sacra del Museo Civico, custodita nei locali del secondo piano del Castello dei Ventimiglia, e proveniente proprio dal patrimonio liturgico dell’attigua Cappella Palatina dedicata a Sant’Anna, ospiterà i beni provenienti da Geraci e quelli della Madrice Nuova di Castelbuono in un percorso congiunto sviluppato all’interno delle teche espositive dell’allestimento permanente e guidato da approfondimenti testuali, grafici e multimediali. Il percorso espositivo è completato infine da un focus tematico dedicato alle cappelle ventimigliane di Sant’Anna che hanno ospitato nel corso della storia la preziosa reliquia del Sacro Teschio: la prima cappella, ovvero la chiesetta di Sant’Anna, costruita entro le mura castellane di Geraci, la seconda, corrispondente all’ambiente a sezione quadrata del secondo piano del castello dei Ventimiglia di Castelbuono, e la terza e ultima, ovvero la cappella tardo-seicentesca decorata con gli stucchi dei Serpotta su fondo in oro zecchino, ubicata nel secondo piano dello stesso castello.
Il Museo Civico offre ai cittadini di Castelbuono e di Geraci il biglietto d’entrata scontato a Euro 2,00 per l’intero periodo espositivo della mostra. Il progetto della mostra è stato realizzato grazie al contributo di IRFIS-FinSicilia S.p.A.
Comitato tecnico-scientifico
Orazio Cancila, storico, professore emerito Università degli Studi di Palermo
Maria Concetta Di Natale, storico dell’arte, Università degli Studi di Palermo
Roberta Civiletto, restauratrice e storico del tessuto, Soprintendenza BB.CC.AA. Palermo
Michele (Enzo) Sottile, restauratore e progettista dell’allestimento museale, Poliarte Centro Restauri Castelbuono
Don Matteo Castiglione, Presidente Consulta Diocesana BB.CC.EE. Cefalù Don Francesco Sapuppo, Direttore Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore, Geraci Siculo
Don Francesco Casamento, Arciprete, Chiesa della Natività di Maria Vergine, Castelbuono
Laura Barreca, Direttore Museo Civico Castelbuono
Angela Sottile, restauratrice e storico dell’arte, Castelbuono
Il Museo Civico desidera ringraziare la Diocesi di Cefalù per il prestito delle opere, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo, l’arch. Lina Bellanca e Francesco Fecarotta.
Il Museo Civico ringrazia inoltre i propri partner per il sostegno alle attività culturali: Azienda Fiasconaro, Fecarotta Antichità, The Hotel Sphere, Palermo, Villa Catalfamo, Cefalù, Hotel Paradiso delle Madonie

ORARIO ESTIVO (in vigore dal 1 aprile al 30 settembre)
dal lunedì a domenica: 09.30 – 13.00 / 15.00 – 18.30
Biglietto: intero € 5,00; ridotto € 3,00 (adulti oltre i 65 anni e ragazzi dagli 8 ai 18 anni, scolaresche e gruppi superiori a 12 persone, soci Touring club, altre convenzioni); ridotto € 2.00 residenti e nati a Castelbuono, altre convenzioni; gratuito per bambini fino a 7 anni d’età, portatori di handicap con accompagnatore, docenti e guide turistiche che accompagnano gruppi, studenti delle Facoltà di Arte e Architettura, membri ICOM, giornalisti accreditati.
Indirizzo: Museo Civico di Castelbuono, P.zza Castello – Castelbuono (PA), Italia
Tel. 0921-671211 - www.museocivico.eu - info@museocivico.eu

Dal: 06-07-2019    Al: 06-07-2021


Ficuzzaun tempo capoluogo delle reali riserve di caccia dei Borbone
Sabato 6 luglio 2019 ore 9,30
Palazzo Reale
Ficuzza

Saluti:
Giuseppe Oddo
Presidente BCsicilia Sede di Corleone Edy Bandiera
Assessorato Regionale Agricoltura
Sviluppo rurale e Pesca mediterranea
Nicolò Nicolosi
Sindaco di Corleone
Walter Rà
Assessore comunale alla Cultura
Salvatore Raimondi
Presidente Rotary Club Corleone
Angelo Labbruzzo
Presidente Pro loco Corleone
Alfonso Lo Cascio
Presidente Regionale BCsicilia
Interventi:
Paolo Valentini
Agronomo e studioso
del paesaggio agricolo siciliano
Il sistema dei parchi e delle riserve
e la pioneristica politica ambientale
nella Sicilia borbonica
Giovanni Giardina
Naturalista
Gli aspetti naturalistici
della Riserva Naturale Orientata di Ficuzza
Domenico Cavarretta
ex Direttore Ufficio Speciale Montagna
Ficuzza tra arte, storia e natura. Idea-progetto
inserimento patrimonio UNESCO
Per informazioni: Email segreteria@bcsicilia.it
Cell. 338.6551454