Informazioni

Le Amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali, Locali, le Associazioni e gli Organizzatori di eventi potranno inviarci gli eventi e le informazioni relative, per l'inserimento nelle nostre pagine web al seguente indirizzo:

eventi@sicilyrun.it.

Naturalmente la pubblicazione dell'evento è gratuita.

Eventi - per visionare le locandine clicca sul titolo o sulla foto dell'evento

Dal: 17-11-2019


Esilerante Commedia Comica in due atti di Marcello Faranna e Giovanni Marsala dal titolo

A Casa ru Malu Riposu

al Teatro San Gabriele di Palermo sito in Piazza San Gabriele n. 4 a Palermo il 17 novembre 2019 alle ore 17,00
Il contributo per lo spettacolo per gli Amisoci della Sicily Run è di euro 5.
Per informazioni e prenotazioni contattare il 3476900490

Dal: 23-11-2019


Weekend a Torre Artale Resort
Il 23 e 24 novembre p.v. vieni anche tu a trascorrere un weekend divertente e rilassante a Torre Artale Resort (antica tenuta di origine nobiliare completamente immersa nel verde con campi da tennis, calcetto ed una grandissima piscina scoperta) sito in Contrada Sant'Onofrio, 1, 90019 Trabia (PA).
Potranno partecipare a detta manifestazione anche i soci muniti di mezzi ricreazionali (autocaravan).
Animazione: gonfiabili, laboratori creativi, giochi vari, baby dance per i bambini sabato pomeriggio (3 – 11 anni)
Cena con intrattenimento musicale e karaoke, serata disco con animazione, prima colazione al buffet, tornei di carte, possibilità di giocare a tennis e calcetto.
Per chi volesse equitazione a pagamento (da prenotare).

Quote di partecipazione:

in Camper:
- per gli adulti per la cena, la colazione, ed il pranzo della domenica il costo a persona è di euro 40 (bevande incluse nella misura di ½ minerale e ¼ vino a pasto);
- per i bambini fino ad anni 11 il costo è di euro 25 (bevande incluse nella misura di ½ minerale e ¼ vino a pasto).

in Camera:
- Una notte in pensione completa camera standard, bevande incluse nella misura di ½ minerale e ¼ vino a pasto), per gli adulti il costo è di euro 59 a persona,
- ¾ letto bambini 4/11 anni euro 35 a persona.

Per i camperisti non è previsto nessun costo per la sosta/pernottamento.
Per aderire al Weekend è indispensabile prenotare fino ad esaurimento posti, entro e non oltre il martedì 19 novembre p.v., confermando la propria adesione alla segreteria della Sicily Run al numero 3476900490 (in tale occasione verrà comunicata la modalità per il versamento delle quote dovute).

Dal: 01-12-2019


Domenica 1 dicembre 2019
Sicily Run
organizza dei pullman per visitare
IKEA e Decathlon
di Catania

La partenza è prevista alle ore 8.30 da Piazzale Giotto e si ritorna da Ikea alle ore 18.00 (circa)
Contributo di partecipazione 14 euro (15 euro per i non soci)
Il contributo NON COMPRENDE: Assicurazioni; Mance; Extra di Carattere Personale; Pasti
La partenza è garantita al raggiungimento del numero minimo di 30 partecipanti
Per informazioni e prenotazioni telefonare al 3476900490 fino ad esaurimento posti.

Dal: 13-12-2019


Con Sicily Run al Cabaret di Gianni Nanfa, M. di Liberto, Ernesto Maria Ponte, R. Spicuzza, C. Cucco, T. Martilotti, R Lacca, M. Cipolla, I. Corcione e Giuseppe Giambrone.
Il Teatro jolly di via Domenico Costantino Palermo ci propone imperdibili spettacoli:

Venerdì 13 dicembre o Venerdì 20 dicembre 2019
Ore 21,15
“Arrampicati sugli spettri”
E.M. Ponte/R. Spicuzza/C. Cucco/ T. Martilotti

Venerdì 28 febbraio 2020
Ore 21,15
“Tempo al Tempo”
G. Nanfa/P.Benassai/ S. Blandeburgo/R. Leone

Venerdì 8 maggio 2020
ore 21,15
“Non ci ho capito niente”
G. Nanfa/M. Cipolla/I. Corcione

Contributo per singolo spettacolo soci 9 (anziché 18 euro) euro fino a 5 biglietti
Per informazioni e prenotazioni fino ad esaurimento posti chiamare la Sicily Run al 3476900490

Dal: 26-10-2019    Al: 16-11-2019


“Le Mani nel Jazz” inaugurazione della mostra personale di Massimo Moavero
26 ottobre 2019 ore 18.30 - Lupo’Art Galleria d’Arte
Dopo il successo del concerto-evento “Le Mani nel Jazz” al Real Teatro Santa Cecilia con i musicisti e le cantanti del Brass Diego Spitaleri, Lucy Garsia, Carmen Avellone, Fabio Lannino, Vito Giordano, Giuseppe Costa e Ciccio Foresta, si inaugura la mostra personale di Massimo Moavero. Appuntamento il 26 ottobre alle ore 18.30 presso la Lupo’Art Galleria d’Arte, ad ingresso libero. Durante l’inaugurazione sarà presente l’artista e chi lo desidererà potrà ritirare il catalogo della mostra. La Lupo’Art, si trova in via Terrasanta, 56. La mostra resterà esposta sino al 16 novembre dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 16.30 alle 19.45.
L’amicizia e la passione per il jazz tra Spitaleri e Moavero è di lunga data e per tale ragione i due artisti si sono uniti per realizzare un evento che unisca arte e musica: “le mani nel jazz” Una passione che si è concretizzata grazie al concerto che Spitaleri ha dedicato il 20 di ottobre presso il Teatro Santa Cecilia, con il contributo dei suoi amici musicisti, al suo pubblico, e all’anteprima della mostra di Moavero, presentata in sala Gullo subito dopo l’evento musicale. Massimo Maovero dichiara “abbiamo immaginato e sviluppato un soggetto, che potesse affascinare gli appassionati di musica: mani su strumenti musicali”. “Inoltre - continua l’artista - qualche tempo fa, rovistando tra i miei documenti universitari, mi è capitato tra le mani un quadernetto. In una pestifera grafia, vi erano annotazioni più o meno interessanti, schizzi di oggetti, scarabocchi, bozze di scorci della mia città, Palermo, e scritto fitto fitto, preceduto da una sorta di poesia, un racconto. Incuriosito dal titolo “L’anima sopita”, ho iniziato a leggerlo. In un istante, sono ripiombato a trentasei anni fa. L’ho riconosciuto quale la premessa e parte di un esame universitario di composizione; il progetto di un opera d’architettura inserita in un area del contesto urbano di Palermo. Ammetto di avere provato emozioni molto forti durante la lettura, date forse anche dal fatto che pareva scritto di getto, in un’unica seduta, con una grafia che sembrava non riuscire a stare dietro al flusso di idee che la mia mente creava. Racconto certamente del mio stato emotivo del vivere in una città così bella, ricca di storia e cultura da togliere il fiato, ma all’epoca soffocata da dinamiche distorte e interessi corrotti. Una città, per la sua vera anima, capace comunque di dare enormi stimoli, di proteggere, interagire, far crescere.
Nasce dal ritrovamento di questo racconto il desiderio di organizzare a Palermo e con Palermo questa mostra”.

Dal: 17-11-2019    Al: 17-11-2019


Mostra Mercato Mensile che si tiene a San Mariano di Corciano ogni 3° Domenica di ogni mese.
Troverai abbigliamento Uomo/Donna/Bambino, intimo, calzature, pelletteria, casalinghi, biancheria, artigianato, hobbisti, articoli da regalo, piante e fiori, prodotti tipici locali.
Via aspettiamo con tanti nuovi banchi ed attraenti occasioni.
Info: 340.93.08.710 - cosap900@cosap99.191.it

Dal: 01-12-2019    Al: 01-12-2019


DOMENICA MUSEI GRATIS PER TUTTI #Domenica al Museo, tutti i musei e le aree archeologiche saranno visitabili gratuitamente. L’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo, prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese. E' l'applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. » Franceschini, "appello" ai musei privati "Ogni prima domenica del mese è una giornata di festa, i musei che aderiscono crescono, spero che aderiranno anche i musei privati, per far diventare davvero questa iniziativa una formidabile occasione di legame fra i musei e il loro territorio". Così il ministro Franceschini ha rivolto un appello ai privati ad aderire all'iniziativa dell'ingresso gratuito della prima domenica di ogni mese, commentando il successo di Pasqua. (fonte dati: ANSA) Clicca sul titolo dell'evento per visionare l'elenco dettagliato dei Musei aperti

Dal: 20-07-2019    Al: 26-01-2020


LUX VERA. Ori e Argenti liturgici a Geraci e Castelbuono nei secoli XIV – XVIII
a cura di Angela Sottile e Don Francesco Sapuppo
Inaugurazione 20 luglio 2019 ore 18.00 Sezione di Arte Sacra, Museo Civico Castelbuono (PA)
Il Museo Civico di Castelbuono è lieto di presentare la mostra “LUX VERA - Ori e argenti liturgici a Geraci e Castelbuono nei secoli XIV – XVIII” a cura di Angela Sottile e Francesco Sapuppo (20 luglio 2019 – 26 gennaio 2020), realizzata in collaborazione con il Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo e la Parrocchia della Natività di Maria Vergine di Castelbuono. La mostra inaugurata, nel periodo della festa di Sant’Anna, patrona di Castelbuono, rientra nel programma culturale che il Museo Civico dedica in occasione delle celebrazioni religiose del 25, 26 e 27 luglio.
Così la curatrice Angela Sottile scrive sulla mostra: “Il territorio delle Madonie è caratterizzato da mirabili bellezze naturalistiche e dal fascino dei suoi centri abitati, dislocati tra i monti e il mare e permeati di storia e tradizione. Il patrimonio artistico conservato nelle chiese, nei palazzi e nelle strade di questi centri è immenso e prezioso ed è testimonianza di una storia lunga e indivisibile che ha forgiato uomini e tradizioni, opere e saperi. Nel 1937 la storica dell’arte Maria Accascina organizza la prima mostra di Arte Sacra delle Madonie, mettendo per la prima volta a confronto opere d’arte e oggetti d’arte “decorativa” come unica espressione di una vitalità creativa che nelle Madonie ha trovato ampia affermazione. Certamente grande impulso alla produzione artistica in territorio madonita è legato alla presenza di una committenza ricca e all’avanguardia, prima fra tutte quella dei Ventimiglia, conti e poi marchesi di Geraci e principi di Castelbuono, una delle famiglie più influenti della Sicilia medievale e rinascimentale. Insediatisi a Geraci nel XIII secolo, i Ventimiglia trasferirono la corte a Castelbuono nel 1454, nell’omonimo castello che oggi ospita il Museo Civico. La storia di questi due centri, Castelbuono e Geraci, vicini geograficamente e per vissuto storico, permette di immaginare un percorso congiunto espletato attraverso la collaborazione tra la principale Istituzione museale castelbuonese e il Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo, nell’obiettivo di costruzione di un momento di approfondimento sulla storia comune dei due centri abitati, delineata attraverso la ricca produzione di suppellettili liturgiche, di cui grande testimonianza si trova all’interno dei due Musei. Due collezioni, quella di Castelbuono e di Geraci che per la prima volta si incontrano e si intrecciano in un percorso congiunto arricchito dalle preziose suppellettili della Matrice Nuova di Castelbuono. Ori, argenti, opere d’arte decorativa che sono preziosa e deliziosa immagine di una fede viva e tangibile e di un’arte raffinata prestata alla devozione in cui la luce è essenza materializzata, manifestazione materica del divino, luogo intangibile dell’Assoluto. «Lux Vera» è Cristo nel prologo del Vangelo di Giovanni, la Vera Luce, «quella che illumina tutti». Proprio la luce è elemento conduttore di questo progetto espositivo, riflessa dalle superfici metalliche di ostensori, reliquiari e calici e riverberata come anima viva, incorruttibile, che scorre tra le forme sbalzate e cesellate, in un patrimonio artistico quanto mai ricco e vario che copre un arco temporale molto ampio dal bellissimo ostensorio/reliquiario di Piro di Martino da Pisa, del XIV secolo, agli elaborati reliquiari e ostensori del XVIII secolo. Luce, simbolo, devozione, storia, narrazione saranno le parole chiave, con particolare attenzione ai caratteri d’uso liturgico passati e in uso e al legame con gli aspetti rituali della devozione cittadina come per le due mazze, quella comunale conservata al Museo Civico di Castelbuono e quella capitolare conservata al Museo Ecclesiastico di Geraci”.
La ricca collezione di Arte Sacra del Museo Civico, custodita nei locali del secondo piano del Castello dei Ventimiglia, e proveniente proprio dal patrimonio liturgico dell’attigua Cappella Palatina dedicata a Sant’Anna, ospiterà i beni provenienti da Geraci e quelli della Madrice Nuova di Castelbuono in un percorso congiunto sviluppato all’interno delle teche espositive dell’allestimento permanente e guidato da approfondimenti testuali, grafici e multimediali. Il percorso espositivo è completato infine da un focus tematico dedicato alle cappelle ventimigliane di Sant’Anna che hanno ospitato nel corso della storia la preziosa reliquia del Sacro Teschio: la prima cappella, ovvero la chiesetta di Sant’Anna, costruita entro le mura castellane di Geraci, la seconda, corrispondente all’ambiente a sezione quadrata del secondo piano del castello dei Ventimiglia di Castelbuono, e la terza e ultima, ovvero la cappella tardo-seicentesca decorata con gli stucchi dei Serpotta su fondo in oro zecchino, ubicata nel secondo piano dello stesso castello.
Il Museo Civico offre ai cittadini di Castelbuono e di Geraci il biglietto d’entrata scontato a Euro 2,00 per l’intero periodo espositivo della mostra. Il progetto della mostra è stato realizzato grazie al contributo di IRFIS-FinSicilia S.p.A.
Comitato tecnico-scientifico
Orazio Cancila, storico, professore emerito Università degli Studi di Palermo
Maria Concetta Di Natale, storico dell’arte, Università degli Studi di Palermo
Roberta Civiletto, restauratrice e storico del tessuto, Soprintendenza BB.CC.AA. Palermo
Michele (Enzo) Sottile, restauratore e progettista dell’allestimento museale, Poliarte Centro Restauri Castelbuono
Don Matteo Castiglione, Presidente Consulta Diocesana BB.CC.EE. Cefalù Don Francesco Sapuppo, Direttore Museo Ecclesiastico Santa Maria Maggiore, Geraci Siculo
Don Francesco Casamento, Arciprete, Chiesa della Natività di Maria Vergine, Castelbuono
Laura Barreca, Direttore Museo Civico Castelbuono
Angela Sottile, restauratrice e storico dell’arte, Castelbuono
Il Museo Civico desidera ringraziare la Diocesi di Cefalù per il prestito delle opere, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo, l’arch. Lina Bellanca e Francesco Fecarotta.
Il Museo Civico ringrazia inoltre i propri partner per il sostegno alle attività culturali: Azienda Fiasconaro, Fecarotta Antichità, The Hotel Sphere, Palermo, Villa Catalfamo, Cefalù, Hotel Paradiso delle Madonie

ORARIO ESTIVO (in vigore dal 1 aprile al 30 settembre)
dal lunedì a domenica: 09.30 – 13.00 / 15.00 – 18.30
Biglietto: intero € 5,00; ridotto € 3,00 (adulti oltre i 65 anni e ragazzi dagli 8 ai 18 anni, scolaresche e gruppi superiori a 12 persone, soci Touring club, altre convenzioni); ridotto € 2.00 residenti e nati a Castelbuono, altre convenzioni; gratuito per bambini fino a 7 anni d’età, portatori di handicap con accompagnatore, docenti e guide turistiche che accompagnano gruppi, studenti delle Facoltà di Arte e Architettura, membri ICOM, giornalisti accreditati.
Indirizzo: Museo Civico di Castelbuono, P.zza Castello – Castelbuono (PA), Italia
Tel. 0921-671211 - www.museocivico.eu - info@museocivico.eu

Dal: 06-07-2019    Al: 06-07-2021


Ficuzzaun tempo capoluogo delle reali riserve di caccia dei Borbone
Sabato 6 luglio 2019 ore 9,30
Palazzo Reale
Ficuzza

Saluti:
Giuseppe Oddo
Presidente BCsicilia Sede di Corleone Edy Bandiera
Assessorato Regionale Agricoltura
Sviluppo rurale e Pesca mediterranea
Nicolò Nicolosi
Sindaco di Corleone
Walter Rà
Assessore comunale alla Cultura
Salvatore Raimondi
Presidente Rotary Club Corleone
Angelo Labbruzzo
Presidente Pro loco Corleone
Alfonso Lo Cascio
Presidente Regionale BCsicilia
Interventi:
Paolo Valentini
Agronomo e studioso
del paesaggio agricolo siciliano
Il sistema dei parchi e delle riserve
e la pioneristica politica ambientale
nella Sicilia borbonica
Giovanni Giardina
Naturalista
Gli aspetti naturalistici
della Riserva Naturale Orientata di Ficuzza
Domenico Cavarretta
ex Direttore Ufficio Speciale Montagna
Ficuzza tra arte, storia e natura. Idea-progetto
inserimento patrimonio UNESCO
Per informazioni: Email segreteria@bcsicilia.it
Cell. 338.6551454