Info

Indirizzo: Via R. Sanzio n.69 - Santa Flavia (PA)

Telefono: 091957590-091958166

Fax: 091957590-091958166



Coordinate GPS: 38.08636; 13.53793

Attrezzature:

A.I.S.W. Sicilia onlus (Associazione Italiana Sindrome di Williams)

- sconto del 20% sulle attività associative


ASSOCIAZIONE ITALIANA SINDROME DI WILLIAMS REGIONE SICILIA ONLUS SEDE C/O OSPEDALE “ BUCCHERI LAFERLA ” VIA MESSINA MARINE 197- 90123 PALERMO
Sede operativa via R. Sanzio 69- 90017 Santa Flavia PA- Tel. Fax 091957590- C.F. 97191980826
aiswsicilia@libero.it - aiswsicilia@pec.cesvopweb.org
Mi chiamo Francesco Paolo Roccapalumba e sono il papà di Lauretta una ragazza affetta da Sindrome di Williams. Dal 2004 rappresento l'A.I.S.W. Sicilia onlus (Associazione Italiana Sindrome di Williams Sicilia ).
La ns. sede è a Palermo c/o l'Ospedale "Buccheri La Ferla" e la sede operativa a Santa Flavia piccolo comune della Provincia di Palermo, il ns sito ufficiale è www.sindromediwilliams.org siamo presenti nel Distretto Socio Sanitario D.39 e D. 42 dal 2004. La nostra associazione si occupa di disabili ed in particolare di ragazzi con Sindrome di Williams, il nostro obiettivo e "migliorare la loro qualità di vita", per questo motivo attraverso la musica, il teatro, l'arte in genere riusciamo a stimolare il loro interesse creando un percorso di relazione con il mondo esterno. In modo particolare è la musica la loro maestra di vita . (sono particolarmente dotati)
Da diversi anni organizziamo spettacoli e sfilate di Moda dove loro sono i veri protagonisti, per loro e molto importante il contatto con gli artisti come tutti i ragazzi di questo mondo hanno gli stessi diritti fatti di cose normali.
Quest'anno ricade il Decennale della costituzione della Sede Regionale (A.I.S.W. Sicilia onlus) ed insieme ad altre realtà Associative di Palermo e provincia, abbiamo concordato di realizzare un'accademia D'Arte denominata "Il Sogno più Grande". Degli amici sensibili hanno dato una splendida sede a Palermo con ampi spazi dove realizzare i vari Laboratori tra cui: Moda e Portamento, Musica e Musicoterapia, Danza-movimentoterapia, Teatro, Danza,Canto.
Tutto questo comporta la materializzazione di risorse atte al raggiungimento dell'obiettivo.
A tale scopo stiamo realizzando un'evento nella ns. Palermo presso il Teatro Jolly il 4 Novembre 2014 finalizzato alla raccolta fondi. L’evento e stato inserito nella “Settimana delle Culture “ di Palermo.
Il Teatro è stato messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale di Palermo con service audio e luci. Gli artisti presenti sono Gianni Nanfa, Daria Biancardi, Antonio Pandolfo e i nostri ragazzi.
Le chiediamo di partecipare al nostro Sogno, saremmo onorati di potere avere una sua collaborazione . Il ricavato della serata sarà INTERAMENTE DEVOLUTO per la finalità di avviare l'Accademia per i ns. Ragazzi Speciali. L'Accademia ha sede presso Villa Adriana a Palermo. Le chiediamo a gran voce “VUOL FAR PARTE DEL NOSTRO SOGNO?”condividendo con noi delle emozioni meravigliose. Le allego la descrizione del progetto , rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento , in attesa invio un affettuoso saluto. Nel ringraziarla, voglio salutarla con delle parole che provengono dal cuore di un genitore prima ancora che di referente Regionale dell'A.I.S.W. Sicilia onlus
E’ chiaro che da soli non si va da nessuna parte; in altri momenti, come genitore, ho pensato di risolvere da solo il dilemma che tutti noi ci poniamo: cosa sarà di mia figlia dopo di me? l'esigenza di creare un punto di riferimento Regionale e/o Nazionale per i nostri ragazzi cresce ogni giorno anche se abbiamo delle splendide Famiglie che hanno dedicato insieme a noi la loro vita alle esigenze scandite nel tempo dai nostri figli. Per questi motivi le chiedo un supporto molto forte affinché sia possibile la realizzazione dell'idea progettuale che va al di sopra delle parti e comunque con estrema chiarezza e trasparenza nella realizzazione.
Un affettuoso saluto.
Roccapalumba Francesco P.
Cell. 3275528088
LA VITA E’ UN VIAGGIO A COLORI
“Anzitutto bisogna riconoscere e garantire il diritto che ha ogni disabile, il ragazzo ,in qualunque paese del mondo, ad una vita dignitosa.
Non si tratta solo di soddisfare determinati bisogni, ma più ancora di vedere riconosciuto il proprio desiderio di accoglienza e di autonomia.
È necessario che l’integrazione diventi mentalità e cultura. Al centro e al cuore del sistema si pone la difesa della persona con la propria dignità e il suo diritto a rimanere nella propria comunità, a contatto con le proprie reti familiari e sociali”.
+ Joannes Paulus II

Immagini: